La palombella nella pallanuoto: spettacolare colpo beffardo

Palombella-pallanuoto

 

La Pallanuoto è uno sport che ha dato grandi gioie ai colori italiani, sia per la categoria femminile che maschile. Tanto che la squadra italiana è stata soprannominata il “Settebello”. Mentre si è soliti chiamare “Setterosa” la squadra femminile.

La pallanuoto, come per tutti gli sport, è più diffusa in alcuni paesi a discapito di altri. Ma soprattutto le nazionali vincenti sono storicamente le “solite note”: Ungheria, Italia, le nazionali della ex Jugoslavia, e un tempo URSS e Gran Bretagna, sono le squadre più vincenti di sempre. I magiari in particolari, sono storicamente i più vincenti di sempre (basti citare le 9 medaglie d’oro, tre argento e tre bronzo ai giochi olimpici).

Uno dei colpi più spettacolari in vasca, è senza dubbio la palomba detta anche la palombella nella pallanuoto, che è un tiro variante al classico tiro violento, il cui obbiettivo è quello di scavalcare il portiere. La riuscita della palombella è legata alla destrezza e capacità del giocatore; in quanto fingendo un tiro carico di potenza, mettendo quindi il braccio in trazione, il portiere si potrebbe preparare a respingere un forte lancio.

Mentre a sorpresa, invece di sferrare il pallone con violenza, il giocatore lancerà una palla morbida a pallonetto (utilizzando il gergo calcistico), appunto una palombella così da scavalcare il portiere, beffandolo nel suo intento a respingere il pallone.

photo credit: geatchy via photopin cc

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>